Pecador: Flor de Cuba e NCMT Uncut bestseller su Amazon: Italia, UK, DE, USA!

EnglishItalian

Dai primi giorni di Aprile è iniziato il mio passaggio verso un nuovo distributore: Amazon KDP e oggi, che il mese giunge alla sua fine, penso sia il caso di condividere alcuni successi ottenuti.

Pecador - flor de cuba - Aura Conte, Connie Furnari

Dal 13 Aprile è in pubblicazione “Pecador. Flor de Cuba” in esclusiva su Kindle Unlimited. Un libro “tosto”, il cui successo raggiunto è tutto tranne che scontato, perché la necessità di affibbiarvi un doppio genere non è stata una passeggiata. Thriller/Crime e romance non vanno spesso a braccetto. Al di là di ogni aspettativa, sia mia sia di Connie… il libro ha fatto un vero botto (in positivo). Ecco alcuni dati…

Pagine lette: 220.000+

Posizioni in classifica: #1 in Thriller-Gialli e #3 in Romance in Italia, #21 in Germania, #16 in UK! (screenshots a fine post).

Dopo settimane sono ancora senza parole.

***

Natale con Mr. Trouble UNCUT- Aura Conte

Dal 21 Aprile (circa), invece, è disponibile la nuova edizione UNCUT di Natale con Mr. Trouble. Un raccontino scritto in 2 giorni a Dicembre che se non vi fosse piaciuto tanto, non avrei più ripubblicato… e invece, alla fine, ho fatto bene a seguire i consigli di alcuni di voi. Indipendentemente dalle migliaia di pagine lette tra l’Italia e l’estero (cifra che non condivido dopo i numeri spropositati di Pecador 1 :D), grazie a questa ripubblicazione, Natale con Mr. Trouble è arrivato addirittura al n.3 in classifica in USA (Romance in Italian) e #1 in Hot new releases (Romance in Italian)… a Pasqua! Anche in Italia sta andando bene raggiungendo il #5 in racconti.

In poche parole, avevate ragione a spronarmi a ripubblicarlo. Per me la scrittura è un piacere, scrivo di getto e spesso, mi ritrovo sempre a un passo dal volerla abbandonare “ufficialmente” perché stanca di haters, trolls, polemiche o di chi la vive in modo troppo competitivo. Poi leggo certi numeri e cambio idea.

Ricordate, condividere i propri successi non è sintomo di poca umiltà ma rendere partecipe chi aiuta a raggiungere certi traguardi, si tratta di una forma di ringraziamento. Perché senza tali persone, noi autori ci sogneremmo tali numeri. La mancanza di umiltà è da affibbiare a chi seduto su un piedistallo giudica le persone con cattiveria e in continuazione, come se superiore, quando alla fine siamo tutti sulla stessa barca… chi seduto a poppa, chi a prua, chi nelle stive.

GRAZIE DI TUTTO IL SUPPORTO!

No, non me lo aspettavo, lascio egocentrismo ad altri… più preparati di me.